Come usare l’editor di WordPress per formattare il testo

Un po’ di tempo fa ti avevamo spiegato come impostare correttamente un articolo, in modo da farlo risultare d’impatto e di facile lettura.

Oggi voglio farti vedere come usare l’editor di WordPress per seguire alcuni dei trucchetti riportati in quell’articolo, e per impostare una formattazione di base del testo.

Non solo queste tecniche ti aiutano a posizionare meglio il tuo sito web sui motori di ricerca, ma ti permettono anche di incrementare il tasso di conversione.

Editor semplice o versione “fa anche il caffè”

Di base l’editor di WordPress è impostato in versione “semplice”.

Per attivare la versione completa basta cliccare sull’ultimo bottone della barra degli strumenti (vedi immagine sotto).

Bottone per attivare l'editor completo

Bottone per attivare l’editor completo

Quest’opzione abilita alcune funzioni in più, come il testo barrato, l’inserimento di una riga orizzontale, l’opzione “Incolla come testo semplice” (molto importante), ecc.

Editor di WordPress completo

Titoli e Sottotitoli

Una delle mosse più importanti per rendere leggibile un testo di suddividerlo in titoli e sottotitoli.

Non solo renderà il testo più facile da consultare, ma ti aiuta a posizionare meglio il contenuto sui motori di ricerca.

Per inserire un titolo basta selezionare la riga di testo che si vuole “titolizzare” e poi scegliere la dimensione da usare dalla tendina in cima all’editor.

Come inserire un titolo

I titoli vanno da “Titolo 1” a “Titolo 6”, ma solitamente non dovresti mai usare il “Titolo 1”, che per motivi legati all’ottimizzazione SEO è riservato al titolo della pagina.

I titoli devono seguire un ordine logico, quindi “Titolo 2” per quelli principali, “Titolo 3” per i sottocapitoli, e “Titolo 4” per i sotto-sottocapitoli.

Bonus per smanettoni: una volta selezionato il testo su cui inserire il titolo usare le seguenti scorciatoie da tastiera.

  • Ctrl + Shift (⇧) + 2 per inserire un “Titolo 2”
  • Ctrl + Shift (⇧) +3 per un Titolo 3

e così via.

Per gli utenti Mac, la combinazione è Ctrl + Option (alt ⌥) + Numero.

Elenchi puntati e numerati

Gli elenchi puntati sono efficaci per presentare dei concetti in modo chiaro e conciso.

  • Sono chiari
  • Si leggono bene
  • Sono concisi

Per inserirli basta scrivere i diversi punti su righe diverse, selezionarli, e poi premere il tasto con i 3 pallini seguiti dalle lineette nell’editor.

Inserimento elenco puntato

L’elenco numerato si inserisce invece premendo il bottone nell’editor con i 3 numeri seguiti dalle lineette.

Bonus per gli smanettoni: per inserire un elenco puntato senza staccare le mani dalla tastiera, basta premere la combinazione

  • Ctrl + Shift (⇧) + u per inserire un elenco puntato
  • Ctrl + Shift (⇧) + o per inserire un elenco numerato

Se hai un Mac la combinazione è Ctrl + Option (alt ⌥) + u/o.

Grassetti e corsivi

Una parte importante della formattazione sono i grassetti e i corsivi.

I grassetti servono a dare un’enfasi speciale ad una parola o gruppo di parole, in modo da creare un pattern che attiri l’attenzione del lettore.

I corsivi vengono solitamente utilizzati per segnalare parole straniere o terminologie tecniche di difficile comprensione per la propria audience di riferimento.

I tasti per inserire i grassetti e i corsivi

Per inserire un grassetto devi selezionare il testo che vuoi grassettare e premere il tasto dell’editor rappresentato dalla “B”.

Per inserire un corsivo devi selezionare il testo da corsivizzare e premere il tasto rappresentato dalla “I”.

Bonus per gli smanettoni: le scorciatoie da tastiera sono

  • Ctrl + b per il grassetto
  • Ctrl + i per il corsivo

Gli utenti Mac devono usare Command (⌘) + b/i.

Link

Per inserire un link dentro il tuo articolo ì devi prima di tutto selezionare il testo in cui vuoi inserirlo.

Poi devi premere il tasto dell’editor che ha come icona la catenella.

Il bottone per inserire un link

Una volta premuto, di comparirà una finestrella in cui puoi:

  • Incollare l’URL del link
  • Cercare un articolo o pagina già presenti nel tuo sito a cui vuoi linkare

Finestrella di inserimento del link

Una volta fatto, per salvare devi premere il tasto blu con la freccetta.

Se clicchi invece sulla rotellina, ti verrà data la possibilità di scegliere alcune opzioni avanzate, come per esempio quella di far aprire il link in una nuova pagina.

Opzioni avanzate

Per eliminare un link, basta selezionarlo e premere sul tasto con la catenella interrotta.

Bonus per gli smanettoni: la scorciatoia per inserire un link è Ctrl + k. Per gli utenti Mac invece è Command (⌘) + k.

Allineamento del testo

Se vuoi dare un allineamento del testo diverso, per esempio centrato o a destra, devi selezionare il testo che vuoi modificare e premere i tasti dell’editor “Allinea al Centro” o “Allinea a Destra”.

Allineamento del testo

Per togliere l’allineamento, basta selezionare il testo e premere lo stesso tasto premuto in precedenza.

Bonus per gli smanettoni: la scorciatoia da tastiera per allineare il testo sono

  • Ctrl + Shift (⇧) + l per allineare il testo a sinistra
  • premi Ctrl + Shift (⇧) + c per allineare il testo al centro
  • oppure Ctrl + Shift (⇧) + r per allineare il testo al destra

Gli utenti Mac dovranno invece usare Ctrl + Option (alt ⌥) + l/c/r.

Annullare le modifiche

Se hai combinato un pasticcio e vuoi tornare indietro, puoi “tornare indietro” premendo il tasto con la freccetta a sinistra.

Il tasto per annullare le modifiche in WordPress

Allo stesso modo, se sei tornato indietro troppe volte, puoi premere il tasto con la freccetta a destra per “rifare” le modifiche.

Bonus per gli smanettoni: le combinazioni di tasti per “Annulla” e “Rifai” sono rispettivamente Ctrl + z e Ctrl + y.

Gli utenti Mac dovranno invece usare Command (⌘) + z/y.

In conclusione

La formattazione del testo è essenziale per far sì che i tuoi visitatori siano invogliati a leggere quello che scrivi.

Se il tuo grafico ha fatto un buon lavoro, utilizzando queste semplici regole di formattazione puoi facilmente posizionare i tuoi scritti al di sopra della media,  e presentare un prodotto testuale “coi fiocchi”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *