I social network per il vino

Quando l’abbinamento vino e social network funziona? Oggi analizziamo 4 casi di social network di successo specializzati nel settore vinicolo. Come trattato nel nostro corso sull’uso aziendale dei social network, anche in questi 4 casi è possibile creare un proprio profilo aziendale per gestire al meglio la presenza dei vostri vini sul web.

vinix2Vinix.it

Vinix è un social network italiano che ha l’intento di far incontrare tra loro i professionisti e gli appassionati della filiera enogastronomica. Suddiviso in più aree di contenuto (annunci, foto, video, degustazioni vini, recensioni ristoranti, blog), offre numerosi servizi oltre a quelli di pubblicazione e condivisione.

In Italia ci sono più di 10.000 utenti che non sono molti in assoluto, ma sono moltissimi se si considera che il mondo del wine&fooed rappresenta una nicchia del mercato.

Il sistema ha un’ottima integrazione dei contenuti costantemente monitorati da un team di esperti del settore. La registrazione è gratuita, ma è possibile, con un abbonamento annuo di poche decine di euro, passare ad un account professionale con il quale si può:

  • gestire un proprio profilo aziendale, che permette ai propri vini di esser visualizzati in una posizione privilegiata all’interno del portale;
  • monitorare gli accessi alle proprie schede vino;
  • utilizzare un sistema integrato di traduzione in 6 lingue differente (Vinix è italiano, ma il suo utilizzo è ormai allargato a tutto il panorama internazionale);
  • creare liste e gruppi nella propria rubrica con possibilità di inviare messaggi privati multipli a più persone;

enoticon_cover

Enoticon.com

Enoticon è una piattaforma social italiana dedicata al mondo del vino. Per cercare un vino non è necessario essere registrati, mentre per segnalarne uno mancante,  votarlo e commentarlo è richiesta una registrazione gratuita.

Che ruolo possono avere le aziende in questo social network? Le aziende hanno il compito di completare le schede tecniche dei vini. Ogni vino di cui viene completata la scheda sarà associato alla propria pagina aziendale. Ogni vino può ricevere commenti e votazioni dalla community. Le aziende possono registrarsi gratuitamente compilando il form apposito e ottenere così una propria scheda, visibile nell’elenco alfabetico delle aziende.

Perchè iscriversi ad Enoticon come azienda?

  1. Enoticon è un portale dedicato esclusivamente al mondo del vino, con una community di soli appassionati del prodotto.
  2. E’ possibile gestire gratuitamente la propria scheda ufficiale con tutte le informazioni relative ai vini.
  3. Un sistema automatico di notifiche avvisa l’azienda ogni qualvolta un utente aggiunge, vota, commenta uno dei propri vini.

Snooth_Logo_Hi-RezSnooth.com

Snooth è un portale americano nato nel 2007 e offre alla sua comunità, di oltre 1 milione di utenti, la possibilità di apprendere, degustare, condividere e comprare online vini provenienti da tutto il mondo. La comunità, in continua crescita, è composta sia da semplici amanti del vino che da professionisti del settore (cantine, distributori, giornalisti e blogger, etc).

Perchè iscriversi a Snooth.com come azienda? Snooth permette alle cantine di gestire i propri cataloghi di vino (con foto, descrizioni, recensioni, …), con la possibilità di aggiornali (anche in automatico) ed analizzare le performance del proprio profilo.

Anche se i vostri vini sono già presenti in Snooth, molte di queste schede contengono informazioni incomplete o inesatte. I vini con dati incompleti vengono visualizzati al fondo degli elenchi di Snooth: è quindi fortemente consigliato gestire il proprio profilo e i propri vini.

CellarTracker-LogoCellartracker.com

CellarTracker è un portale web con informazioni su decine di milioni di vini di tutto il mondo. Creata nel 2003 da Eric LeVine, un ex program manager di Microsoft, è nata a scopo personale per tenere traccia dei vini assaggiati e degustati nel corso degli anni. A fine 2003 l’applicazione online è stata aperta ad un paio d’amici; nel giro di poco tempo altri utenti hanno iniziato ad accedervi e ad utilizzare il sito come propria “agenda personale” di vini assaggiati. Negli anni la rete è cresciuta fino a diventare uno dei maggiori database mondiali di vini.

Anche in questo caso i produttori possono creare un proprio account e gestire l’elenco dei propri vini.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *