Apertura negozio vendite all’ingrosso

Forse non tutti sanno che, negli anni, abbiamo sviluppato una news letter bisettimanale, denominata ItalyPlus Trading ed inviata a circa 15.000 iscritti, esclusivamente costituiti da compratori professionali del settore enogastronomico di oltre 40 paesi diversi.

Per ragioni strettamente tecnologiche, che non ci consentivano di fare cose diverse, la news letter era limitata alla promozione degli Spot Market Place pubblicati dai nostri affiliati su www.globalwinespisirts.com.

Oggi, la nuova piattaforma tecnologica, ci ha permesso di progettare e realizzare il sito www.italyplus.net  esclusivamente dedicato alla vendita B2B e il cui lancio è previsto per il 26 marzo prossimo,

Intendiamo quindi utilizzare l’audience conquistata nel tempo, con oltre 390.000 invii annuali, dalla news letter succitata per vendere i prodotti a catalogo su italyplus.net.

Il catalogo di italyplus.net consente  agli acquirenti di effettuare ordini con pagamento immediato via paypal o bonifico bancario anticipato.

L’accesso ai servizi di italyplus.net è aperto a tutti coloro che ne fanno richiesta mediante il box a fondo pagina “Cosa ne pensi?” e non ha costi aggiuntivi salvo le commissioni paypal (3,50% sull’incassato) alle quali va aggiunta una nostra commissione del 5% sul venduto. L’accesso ai servizi avviene mediante l’abilitazione da parte nostra delle stesse credenziali utilizzate per l’amministrazione del backend del sito.

Tempi di rilascio e lancio del sito italyplus.net

Il sito è ora on-line.

Il lancio vero e proprio del sito avverrà con l’invio della news letter nella settimana del 26 marzo. C’è quindi ancora tempo per la pubblicazione dei vostri cataloghi!

Come funziona ItalyPlus.Net

A sito pubblicato, saranno disponibili le istruzioni su come funziona il sito, termini e condizioni di utilizzo, condizioni generali di vendita, ecc.

Ringraziamenti

Un particolare ringraziamento a Fabrizio Battaglino, Chiara Sciolla  e Silvia Borgogno per la disponibilità e la collaborazione prestataci nei mesi scorsi nell’eseguire il caricamento sperimentale dei loro cataloghi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *