Dublino - Incontro B2B del 18/12/2012

Incontri B2B in Irlanda

L’agroalimentare italiano di qualità è sempre più un must per gli irlandesi.

La conferma si è avuta durante l’incontro del 18 dicembre a Dublino: l’evento ha riaffermato la passione per l’Italia e il Made in Italy non solo della folta comunità italiana in Irlanda ma anche, e soprattutto, degli irlandesi stessi.

Attraverso gli incontri diretti (business to business) con le aziende italiane presenti a Dublino, i buyer irlandesi hanno avuto la possibilità di conoscere l’azienda, effettuare il tasting dei prodotti, apprezzarne la qualità e avviare da subito i primi accordi commerciali.

I 40 buyer presenti all’iniziativa – distributori, importatori specializzati, ristoratori, titolari di negozi off-licence, head chef, titolari di take away- hanno apprezzato in particolar modo i punti fermi della tradizione agroalimentare italiana: pasta, vino, olio extravergine d’oliva, ortaggi sott’olio e dolci tipici del periodo natalizio come il panettone.

Il BtoB si è svolto presso l‘Italian School of Cooking di Dublino ed ha registrato la partecipazione di 22 aziende agroalimentari da varie regioni d’Italia: Emilia Romagna, Abruzzo, Friuli, Veneto, Sicilia, Toscana, Marche, Molise, Puglia. Ognuna presente con prodotti tradizionali e tipici della propria storia e cultura regionale.

Queste le aziende partecipanti agli incontri con i buyer:

  • Cantina Bastianelli, Colli della Murgia,
  • 10 aziende abruzzesi aderenti a Taste of Abruzzo,
  • Olio Pignatelli,
  • Terre di Ger,
  • Matteucci vini,
  • Pastificio La Fenice,
  • BioViola,
  • Feudi di Guagnano,
  • Feudo Ramaddini,
  • Caffè Remi,
  • Il Paganello,
  • Vini La Favola

Alcune aziende partecipanti all’incontro hanno avviato, durante l’iniziativa, ragguardevoli accordi commerciali: da gennaio, dunque, sarà possibile trovare alcuni prodotti italiani sulle tavole degli irlandesi.

Prossimo appuntamento 28/2/2013. A breve pubblicheremo termini e modi di adesione

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.