Google e mobile: una rivoluzione oppure no?

google-mobile-search-ss-1920

Da un po’ di giorni si legge in giro che, a partire dal 21 Aprile, Google penalizzerà i siti non responsive, che i siti non ottimizzati per il mobile verranno addirittura deindicizzati dal motore di ricerca, e chi più ne ha più ne metta!

Ma è davvero così?

In realtà, come quasi tutte le dichiarazioni fatte dalla grande G – che tende a parlare come un oracolo – anche questa va “interpretata” e letta in modo approfondito.

E dopo un’analisi attenta delle dichiarazioni rilasciate sul sito ufficiale e da Gary Illyes, analista di Google, si vede che la realtà è (come al solito) un poco più complessa.

#1 – Non ci sono “penalizzazioni”

Prima di tutto non è vero che i siti non responsive verranno penalizzati, deindicizzati o bannati da Google.

Quello che dice Google è che l’ottimizzazione per i dispositivi mobili verrà valutata come un “ranking signal”, ovvero come un fattore che “conta” nel posizionamento di una pagina.

In parole spicce vuol dire che, insieme agli altri migliaia di fattori che Google tiene in conto (struttura delle URL, struttura delle pagine, link, velocità di caricamento del sito ecc), il 21 Aprile anche l’ottimizzazione mobile verrà tenuta in considerazione.

In quale misura e con quale peso, questo non ci è dato saperlo, e lo scopriremo solamente quando il nuovo algoritmo entrerà in funzione.

#2 – Non vale per tutte le ricerche

Il cambio di algoritmo influenzerà soltanto i risultati delle ricerche fatte su telefonini e smartphone (e NON i tablet).

Le ricerche fatte da computer rimarranno invariate, e il posizionamento rimarrà quello di sempre. Lo stesso discorso vale per i tablet.

Conclusioni – ottimizzare o non ottimizzare?

Ovvero: perché ha davvero senso ottimizzare il tuo sito

Ormai è da un anno che consigliamo a tutti di fare il passaggio ad un sito responsive.

Oltre ad ottenere un migliore posizionamento sulle ricerche da telefono (a partire dal famigerato 21 Aprile), c’è un motivo molto più importante che deve spingerti al passaggio: i tuoi visitatori.

L’interfaccia grafica responsive aiuta i tuoi possibili clienti a navigare più agevolmente attraverso il tuo sito: una navigazione semplificata permette loro di fare prenotazioni, ordini o richieste di preventivo senza le difficoltà che nascono dall’utilizzo del piccolo schermo di un telefono o di un tablet.

Visto che teniamo costantemente aggiornata la piattaforma sui cui appoggiano i nostri siti, se sei già un nostro cliente e il tuo sito non è responsive, possiamo ottimizzarlo in poco tempo e con costi estremamente limitati.

Contattaci per saperne di più.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *