I primi aggiornamenti dell’estate

Giugno è stato un mese particolare per il mondo informatico, per via dell’attacco hacker definito di portata mondiale. Internet è una rete che nasconde molte minacce, spesso sottovalutate e sconosciute ai non addetti ai lavori.

Senza guardare troppo lontano, a tutti noi è capito di ignorare gli aggiornamenti software dei nostri smartphone, tablet o pc, rimandandoli per motivi diversi. In fin dei conti, se tutto funziona a dovere, perché aggiornare rischiando di compromettere il buon funzionamento del dispositivo?

Perchè in realtà è molto più rischioso continuare a utilizzare release obsolete. Oltre alle nuove funzionalità incluse nelle ultime versioni software, gli aggiornamenti implementano la sicurezza non solo del software, ma dell’intero sistema.

Pertanto, vediamo cos’è stato fatto nel mese di giugno sui vostri siti web.

WooCommerce 3.0.8

Gli sviluppatori di WooCommerce hanno rilasciato un piccolo aggiornamento del plugin per la gestione dei negozi online, correggendo alcuni bug presenti nella versione 3.0 installata a maggio.

E’ stato risolto il problema relativo alla gestione dell’inventario dei prodotti, eliminando l’avviso di fine stock anche quando la gestione del magazzino era disabilitata.

Inoltre, la versione 3.0.8 corregge gli errori relativi alle note di vendita sulle variazioni dei prodotti variabili ed elimina il bug che impediva il salvataggio corretto degli attributi con caratteri speciali.

Yoast SEO 4.9

Il plugin per la gestione e analisi SEO, importante per l’ottimizzazione dei vostri siti sui motori di ricerca, non presenta grandi novità. Gli sviluppatori si sono concentrati sulla correzione di problemi precedenti.

Infatti, l’aggiornamento risolve il bug che mostrava il bottone di inizializzazione del wizard di installazione anche agli utenti che non avevano i diritti di accesso necessari.

Inoltre, sono stati risolti alcuni piccoli problemi di visualizzazione delle colonne nelle impostazioni, che tra l’altro causavano un errore SQL.

Infine, gli sviluppatori hanno eliminato il bug che causava la doppia codifica della categoria dell’URL nella sitemap del sito.

Monster Insight 6.2.0

L’ultimo aggiornamento riguarda Monster Insight, ovvero il plugin per l’integrazione di Google Analytics sui siti di WordPress. I tecnici hanno eliminato il problema relativo al salvataggio manuale del codice UA (il codice di monitoraggio del sito) presente nelle impostazioni.

Inoltre, sono stati risolti bug minori che impedivano la corretta visualizzazione delle pagine di gestione del plugin per l’amministratore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *