Il 2017 inizia alla grande: ecco il resoconto dei primi aggiornamenti

Eccoci giunti al primo appuntamento dell’anno per scoprire le novità degli aggiornamenti appena installati.

Non c’è che dire, gli sviluppatori si sono dati un gran da fare per iniziare il 2017 alla grande.

WordPress 4.7

Iniziamo dal nome: si chiama Vaughan in onore della leggendaria voce jazz Sarah “Sassy” Vaughan.

Creazione di nuove pagine dal menu

Tra le novità principali c’è la possibilità di creare nuove pagine quando si sta lavorando sul menu. Fino a pochi giorni fa, infatti, per l’aggiunta di nuovi elementi nella navigazione era necessario cambiare schermata, creare la pagina e ritornare indietro per inserirla.

Immagini in evidenza anche per i PDF

Chi di voi ha mai caricato un file .pdf nella galleria, ha ben presente la brutta icona che veniva mostrata: un immagine generica uguale per tutti con il simbolo PDF. D’ora in poi, invece, anche questi tipi di file avranno icone con immagini personalizzate, una sorta di anteprima del documento.

Non si parla solo di un miglioramento in fatto di estetica, ma anche di una maggiore semplicità nella ricerca dei propri file.

Codici CSS personalizzati

I CSS sono quei codici utilizzati per la personalizzazione dell’aspetto del proprio sito web. Grazie all’ultima versione, il pannello “personalizza” mette ora a disposizione un campo di testo destinato all’inserimento dei codici di stile.

La modifica verrà mostrata in modalità live, direttamente nella finestra di anteprima.

WordPress Multilingual 3.6.2

Insieme al plugin principale, sono stati aggiornati anche String Translation e Translation Management, rispettivamente alla versione 2.5.1 e 2.2.6.

Queste release hanno portato a miglioramenti della compatibilità con la nuova versione di WordPress, con Enfold e con Yoast SEO. Inoltre, è stata implementata l’usabilità del sistema da dispositivi mobili. Lo switcher tra le lingue è ora accessibile anche sugli schermi più piccoli.

Infine, tra i diversi bug risolti, è stato corretto l’errore relativo allo switcher presente nei menu delle seconde lingue.

WooCommerce 2.6.12 e WPML 4.0.4

Il plugin per l’e-commerce e la sua controparte multilingua sono stati aggiornati risolvendo così i problemi di compatibilità con il nuovo tema di WordPress. Nello specifico, per WooCommerce è stato aggiunto il misuratore di password, più alcune opzioni sui prodotti variabili, come la possibilità di disabilitare le variazioni presenti.

Per le traduzioni, gli sviluppatori hanno risolto il bug che impediva di salvare uno slug identico sulla seconda lingua, i problemi di compatibilità con PHP 7.1 e un errore che impediva la copia degli attributi sulle variazioni tradotte.

Le estensioni di WooCommerce

Per aggiungere maggiori funzionalità ai plugin si usano le estensioni. Questo è il caso di EU VAT Number, aggiornato alla versione 2.1.13, che permette l’inserimento delle Partita IVA straniere per la fatturazione sui negozi. E’ stato risolto il bug che causava la cancellazione della Partita IVA quando si cambiava il Paese.

Per Bulk Edit 4.1.1, l’estensione che permette di modificare numerosi prodotti con un solo comando, è stato fatto un aggiornamento di manutenzione che ha risolto alcuni problemi di CSS, come quello che impediva la corretta visualizzazione di alcuni campi. Inoltre, è stata aggiunto il supporto per la ricerca dei prodotti tramite codici SKU multipli, da inserire separati da una virgola.

Infine, sono state installate le ultime versioni di Dynamyc Pricing, versione 2.12, e Mix ‘n Match Products, versione 2.3.15.

Gravity Forms 2.1.2

L’ultima versione del plugin per la gestione dei moduli di contatto ha portato una nuova traduzione in inglese e l’aggiornamento del campo che indica la tipologia di prodotto. Tra i bug risolti ci sono quelli relativi alle condizioni logiche che davano problemi con i numeri decimali separati da virgola.

Anche in questo caso, Gravity Forms dispone di alcune estensioni che ne implementano le funzionalità. Tra queste è arrivata la versione 2.8 di PayPal, che permette il pagamento di prodotti e servizi direttamente sui moduli, e User Registration 3.6 grazie al quale è possibile la registrazione degli utenti sui siti web. Le ultime release hanno aggiornato le stringhe di traduzione e risolto diversi bug minori.

Yoast SEO 4.0.2

Siamo giunti quasi alla fine ormai. Per il SEO è stato risolto il bug che permetteva al plugin di analizzare gli shortcode presenti nella pagina come parte integrante del testo.

Inoltre, è stata migliorata la pagina dei crediti, la nomenclatura del plugin, utile per le traduzioni, e le traduzioni stesse, ora composte da testi più corposi ed esplicativi.

Enfold 3.8.4

Ultimo, ma non meno importante, l’aggiornamento del tema di Langhe.net e altri siti web del portale, che ha aggiunto maggior compatibilità con WordPress 4.7 e le API dell’ultima versione di Google Maps. In termini di sicurezza, sono stati risolti dei bug relativi alle funzioni AJAX.

Infine, tra le novità troviamo nuovi Google Fonts e l’opzione per impostare un’altezza minima sulle versioni mobili degli slider presenti sulle pagine a tutto schermo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *