I primi aggiornamenti dell’autunno

Insieme ai primi freddi e alle prime nebbie, arrivano anche le informazioni sugli ultimi aggiornamenti fatti.

Approfittate di una “giornata da lupi” per stare in casa al caldo e leggere le novità di ottobre e novembre 2016.

Yoast SEO 3.6

wordpress-seo-yoast

La nuova versione di Yoast SEO introduce un’importante novità per chi scarica e installa per la prima volta il plugin: il wizard di installazione.

Si tratta di una procedura guidata che permettere di settare facilmente le preferenze del SEO. In particolare, permette di: indicare la tipologia di sito e l’ambiente in cui opera, specificare i profili dei social network a esso collegati e la persona o azienda di riferimento per i metadati usati nel Google’s Knowledge Graph, impostare la Search Console di Google, scegliere le impostazioni del titolo e molto altro ancora.

Il nuovo wizard sostituisce e manda in pensione il “tour di avvio” precedente. Per l’inizializzazione è sufficiente andare sul Centro Notifiche e selezionare il comando corrispondente. Trovate un bottone per l’avvio del setup anche nelle impostazioni generali.

Inoltre, la versione 3,6 ha introdotto la possibilità di abilitare/disabilitare le pagine di impostazioni avanzate e la barra del menu dell’amministratore. Tra i bug risolti c’è il problema relativo alle parole chiave contenenti alcuni caratteri speciali che non venivano riconosciute.

Gravity Forms 2.1.1

logo-gravity-forms

L’aggiornamento del plugin che permette di creare moduli sui nostri siti è una release minore che si limita a risolvere problemi precedenti, senza introdurre particolari novità.

Gli sviluppatori si sono concentrati sull’usabilità del plugin, aggiungendo maggior supporto per le condizioni logiche e aggiornando le impostazioni di visualizzazione dei campi per renderle più chiare e per permettere ai campi nascosti di essere utilizzati nelle condizioni logiche.

Inoltre, sono stati aggiornati i CSS che permettono una migliore giustificazione in orizzontale dei campi ed è stato risolto un problema relativo ai bottoni dei campi avanzati.

WooCommerce 2.6.5

woocommerce_logo

Anche la nuova versione di WooCommerce si concentra sulla risoluzione di bug precedenti, come l’URL delle classi di spedizione, il problema che si aveva sulle opzioni di spedizione di alcuni Paesi, errori sull’URL dei prodotti variabili scaricabili, l’aggiornamento non corretto del carrello su Internet Explorer e la rimozione errata dei trattini presenti nelle etichette degli attributi.

WooCommerce Multilingual 3.9.11

wpml + wc

Il plugin Multilingua che permette di “parlare straniero” a WooCommerce ha permesso di risolvere alcuni importanti bug che si erano presentati nell’ultimo periodo, come l’impostazione automatica dei prodotti senza prezzo in “gratuiti e acquistabili”, invece di impedirne la vendita.

Inoltre, è stata migliorata la compatibilità con l’ultima versione di WooCommerce e delle sue estensioni, e la sincronizzazione delle informazioni relative alle quantità stoccate di prodotti tra le diverse lingue.

Per quanto riguarda la gestione del plugin, il menu delle impostazioni è stato spostato sotto quello di WooCommerce e ne è stata migliorata l’usabilità generale.

Infine, sono stati risolti i bug che impedivano di mostrare il nome delle tabelle di spedizione sulla pagina del carrello e che causavano un errore fatale nelle versioni più datate di Php.

Canvas 5,11,3

canvas

Anche in questo caso si tratta di un aggiornamento minore che ha risolto il conflitto presente tra il tema e il plugin Events Calendar, ha rimosso i codici API di Google Maps deprecati e sistemato gli errori presenti nella console.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *